Boom di interventi chirurgici in Italia: la liposuzione il più richiesto

22 maggio 2014 | Laura | Stampa articolo |
Boom di interventi chirurgici in Italia: la liposuzione il più richiesto
Costume e Società
0

Un naso lineare, un seno prorompente, una silhouette più snella e gote più pronunciate. La chirurgia estetica non accusa la stangata della crisi economica.

Ammontano, infatti, a quasi un milione gli interventi estetici eseguiti in Italia nel 2013, per la precisione 956.500.
Al primo posto tra gli interventi più richiesti c’è la liposuzione, seguita da mastoplastica additiva (aumento del seno) e blefaroplastica (intervento sulle palpebre). Questi i dati forniti dall’Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica tra i chirurghi plastici italiani.

Il 75% degli interventi è costituito da trattamenti non chirurgici di medicina estetica, mentre il restante 25% da chirurgia plastica estetica. In totale, il numero degli interventi eseguiti nel 2013 è aumentato del 3,5% rispetto al 2012. Nel 2013 ci sono stati 112.500 interventi per la chirurgia plastica e 126.000 per la medicina estetica.

Gli italiani, per non rinunciare ad un aspetto piacevole, puntano a interventi mini-invasivi di medicina estetica: soprattutto iniezioni di acido ialuronico, tossina botulinica di tipo A e filler di lunga durata. Ad operarsi sono principalmente pazienti dai 35 ai 50 anni. Mentre sui minorenni le operazioni sono state di tipo funzionale o sociale come otoplastica, rinoplastica, gigantomastia.

Torna su