Legalizzare la cannabis per risanare la Sanità

23 gennaio 2014 | Redazione | Stampa articolo |
Legalizzare la cannabis per risanare la Sanità
Costume e Società
0

L’idea nasce dal consigliere regionale della Regione Lazio, Riccardo Agostini. Il consigliere ha depositato pochi giorni fa una mozione a favore dell’introduzione della cannabis a scopo terapeutico e ricreativo che veda la Regione Lazio come laboratorio della legalizzazione della cannabis prevedendone il monopolio di Stato come per il tabacco e tassandone quindi l’utilizzo permettendo cosi il risanamento della Sanità pubblica che vede un buco mostruoso nei suoi conti.

Cosi come l’Uruguay ha fatto lo scorso dicembre 2013, legalizzando la cannabis e gestendone la coltivazione e la distribuzione aumentando gli introiti e demolendo di fatto i cartelli criminali che hanno pieno possesso di questo florido mercato.

La proposta sarà discussa nelle prossime settimane e ci auguriamo, per il bene della nostra collettività, sia da un punto di vista di criminalità organizzata che di risanamento delle casse locali, possa passare e trasformarsi in legge abbattendo cosi definitivamente la vecchia e inutile legge Bossi-Fini che equipara la cannabis a droghe come cocaina, estasi e crack.

Un articolo al riguardo lo trovate sull’espresso online.

Torna su