SIAE è finita la pacchia!

23 dicembre 2012 | Redazione | Stampa articolo |
SIAE è finita la pacchia!
Costume e Società
0

Finalmente la pacchia SIAE sui diritti di autore è finita! Questo quanto deciso dal decreto di attuazione per la liberarizzazione del mercato di intermediazione dei diritti di copyright firmato il 20 dicembre 2012 dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Paolo Peluffo che dopo circa un anno di dibattiti in proposito, è stato finalmente approvato.

Questo significa che da oggi ogni artista italiano è libero di scegliere a chi affidare la tutela e la gestione dei suoi diritti connessi alle proprie opere.  L’articolo 2 del decreto è molto chiaro al riguardo: “imprese che intendono svolgere o svolgono l’attività di amministrazione e intermediazione dei diritti connessi, indipendentemente dalla specifica forma giuridica o struttura organizzativa adottata”. Ricordiamo che si parla di diritti connessi al diritto d’autore e non del diritto d’autore stesso: quest’ultimo resta ancora ad esclusivo appannaggio SIAE.

Certamente la SIAE non ne esce benissimo anche se continua a controllare parte del mercato, avrà sicuramente bisogno di un’aiutino da parte dello Stato essendo un ente pubblico ed essendo il 70% del suo intero debito nei confronti dei suoi associati.

Speriamo solamente che tutto questo non crei tanta confunsione ed anarchia intorno ad un mercato che in Italia sta sempre più morendo e che speriamo riesca a uscirne e raggiungere finalmente lo splendore che merita.

Torna su