Veicoli “green” a emissione zero e pneumatici riciclati

19 agosto 2013 | Redazione | Stampa articolo |
Veicoli “green” a emissione zero e pneumatici riciclati
Costume e Società
0

Scioglimento dei ghiacci al polo, innalzamento del livello del mare e violenti uragani sono solo alcuni dei fenomeni che negli ultimi anni hanno registrato un aumento incontrollato, andando ad incidere profondamente sulle condizioni di vita di milioni di persone. Il cambiamento climatico e gli effetti sulla vita di ognuno di noi sono stati il tema centrale dell’ultima Giornata Mondiale della Terra (Earth Day), tenutasi lo scorso 22 aprile, a cui l’Italia ha aderito presentando un vademecum di 15 azioni eco-responsabili da mettere in pratica nel quotidiano.

auto-courtesy-of-tuttomotoriweb.com_

Che cosa può fare nel concreto ognuno di noi per, se non arrestare, almeno invertire questo processo? Prima di tutto ridurre gli sprechi idrici e di energia, evitando ad esempio un uso esagerato del condizionatore, o spegnendo tutti gli stand-by degli apparecchi elettronici di casa. Infine riciclare i materiali di uso quotidiano: vetro, plastica, carta, olio da cucina, farmaci scaduti. Ma non solo, esiste una cosa a cui non si pensa solitamente: gli pneumatici. Gli pneumatici ormai inservibili, infatti, fanno parte di quella gamma di rifiuti che, prodotti in grande quantità, sono di difficile smaltimento, i quali troppo spesso intasano le discariche e “sostano” ormai abbandonati ai bordi delle strade.

Per contrastare questo fenomeno negli ultimi anni sono nate diverse iniziative. Il riciclo di pneumatici fuori uso (PFU), infatti, presenta innumerevoli vantaggi anche dal punto di vista economico. L’Unione Europea, ad esempio, ha finanziato TyGRE, un progetto dedicato allo studio di nuovi impieghi per vecchi copertoni, i cui esperimenti sono condotti dall’italiana ENEA. Mentre Ecopneus, la società senza fini di lucro che si occupa della corretta gestione dei PFU, nel 2012 ne ha avviati al riciclo 240.000 tonnellate.

vademecum_earth_day_474

Ognuno di noi può contribuire nel suo piccolo a migliorare le condizioni di vita del pianeta. Oltre a ridurre i consumi infatti è possibile fare la differenza anche scegliendo i nuovissimi veicoli ad emissioni zero, o acquistando online gli pneumatici per la vostra auto: si risparmiasul prezzo, ma è possibile anche scegliere il centro di montaggio che si preferisce, accertandosi anche che si effettui il riciclo delle vecchie gomme.

Poter riciclare gli pneumatici infatti è importantissimo perché si possono sfruttare moltissime possibilità. Gli pneumatici ormai usurati infatti vengono principalmente impiegati e riciclati in ambito sportivo, per la realizzazione di superfici come campi da calcio e piste di atletica; nell’edilizia, per l’isolamento termico e acustico di pareti, solai e pavimenti; e infine per elementi per la sicurezza stradale e asfalto con bitume modificato per la creazione di strade più resistenti, maggiormente drenanti in caso di pioggia e fono-assorbenti. Quest’ultime, dal 2011, sono già impiegate nella provincia altoatesina con ottimi risultati.

Torna su