I pensionati pontini tra i più poveri del Lazio

11 luglio 2014 | Laura | Stampa articolo |
I pensionati pontini tra i più poveri del Lazio
Notizie locali
0

È quanto emerge dal “Rapporto sulle dichiarazioni dei redditi dei pensionati” della UIL Pensionati di Latina.

Gli oltre 122 mila pensionati pontini dichiarano un reddito medio di 14.849 euro l’anno a fronte di una media regionale di 18.239 euro e di una media nazionale di 15.783 euro.

Così, Latina, è la penultima provincia laziale per ricchezza: prima di lei solo Frosinone.
In alcuni Comuni della provincia si evidenzia un reddito medio al di sopra della media provinciale: a Latina il reddito medio dichiarato dagli oltre 27 mila pensionati è di 17.858 euro; a Gaeta gli oltre 5 mila pensionati dichiarano un reddito di 17.503 euro; a Sabaudia un reddito di 16.971 euro; a Formia 16.898 euro; a Ventotene 14.907 euro; ad Aprilia 14.888 euro.

Così la UIL Pensionati ha chiesto al Governo interventi mirati per ristabilire un equilibrio sociale.

Secondo il sindacato occorre anche far mobilitare i Comuni affinché nei prossimi Bilanci di previsione non penalizzino chi detiene un reddito basso al momento di pagare le tasse.

Il dato paradossale però è che i pensionati pontini dichiarano soltanto 264 euro in meno degli imprenditori.
In 10 Comuni pontini i pensionati dichiarano un reddito superiore a quello degli imprenditori: a Roccasecca i pensionati dichiarano un reddito di 4.578 euro superiore a quello di impresa; a Sabaudia di 2.678 euro; a Gaeta di 2.117 euro; a Ventotene di 1.781 euro; a Formia di 1.763 euro; a Latina di 871 euro.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su