Il fenomeno prostituzione dilaga

9 luglio 2013 | Redazione | Stampa articolo |
Il fenomeno prostituzione dilaga
Notizie locali
0

In questi ultimi weekend si sono intensificati i controlli anti-prostituzione dovuti soprattutto ad un sensibile aumento di questo fenomeno e che vede il litorale pontino sempre più affollato da ragazze, spesso molto giovani dell’Est Europa.

Purtroppo non solo il litorale ma anche le strade principali come la pontina e la nettunense, sono meta di questo dilagante fenomeno che non vede freni.

I controlli sono blandi e la polizia blocca ed identifica le ragazze dando loro un foglio di via della durata di 2 anni ma queste ragazze comunque saranno messe in condizioni, dai loro sfruttatori, di tornare volenti o nolenti al loro mestiere con la possibilità di essere nuovamente “pizzicate”.

Non ci sono leggi abbastanza severe in questo senso e la richiesta sempre più alta permette il dilagare di tanta prostituzione e conseguentemente della delinquenza che si nasconde dietro questo fenomeno.

Inoltre, essendo molto alta la richiesta di servizi di questo tipo da parte della cittadinanza, l’affollarsi lungo le due principali arterie laziali, nettunense e pontina, conosciute soprattutto come strade ad alto rischio incidenti, aumenta il rischio stesso e diminuisce sensibilmente la sicurezza lungo queste strade.

I controlli aumenteranno durante tutta l’estate, ma ci piacerebbe che questi controlli avessero maggiore impatto risolutivo e che siano soprattutto rivolti alla cattura di quelli che fanno di questo fenomeno un business milionario.

 

Torna su