Il Movimento 5 Stelle a Pomezia

24 gennaio 2013 | Redazione | Stampa articolo |
Il Movimento 5 Stelle a Pomezia
Notizie locali
0

Beppe Grillo portavoce del Movimento 5 Stelle è giunto a Pomezia e dal palco di Piazza Indipendenza ha presentato i candidati alla regione ed il programma 5 stelle.

Grillo ha insistito sul suo programma che comprende anche le riduzione delle spese militari, ai sommergibili, la chiusura di Equitalia e la casa come bene primario, l’acqua e la sanità, promuovendo e difendendo i candidati 5 Stelle perché “Questa è gente preparata, anche se non è famosa. Non abbiamo leader, grandi nomi sbandierati come foglie di fico, in tutte le circoscrizioni, per attirare gli elettori. E’ tempo di gente normale, il confronto lo faccio nelle piazze”.

Poi scherza anche sulle sue battute copiate dal “nano”, come lo chiama lui, che gli ruba gli slogan.

Poi definisce tutti gli altri candidati come nel film “The Others”, tutti fantasmi che non lo sanno ancora. Vecchie idee e soprattutto vuote che mortificano ogni giorni la volontà popolare in questo Paese. “Io sono che mio figlio possa votare da casa con un click sulle spese militari, sull’Euro. L’Inghilterra fa un referendum per decidere se restare o meno nell’Europa, e io sono stato preso per pazzo.”, aggiungendo, “La Costituzione è imperfetta, perché non ci sono sistemi di democrazia diretta per decidere sui beni come l’acqua e la sanità”.

Effettivamente a pensare quello che è successo durante l’assemblea regionale Siciliana per la votazione della mozione contro lo stretto di Messina dove venivano indicati 56 presenze in aula mentre in realtà le presenze reali erano solamente 27 come denunciato durante la stessa assemblea dal capogruppo del movimento 5 Stelle Giancarlo Cancellieri che prendendo la parola ha denunciato in aula quanto stava accadendo, “perché non è corretto che la diaria venga assegnata in funzione di presenze che non sono tali”. In effetti per votazione presenziata in aula si ha diritto a 224 euro e questo non è assolutamente corretto nei confronti soprattutto di chi lavora duramente e onestamente.

Ancora una volta il movimento si dimostra forte contro la casta dando dimostrazione di correttezza e trasparenza. Speriamo solo che nel caso di una possibile elezione in Parlamento, riescano a mantenere il loro coraggio e la forza di combattere al fianco e a favore del popolo.

 

Fonti: ilFattoQuotidiano.it

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/01/19/regione-sicilia-trasparenza-che-non-ce-m5s-denuncia-29-pianisti/474433/

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/01/24/grillo-riformare-costituzione-e-introdurre-elementi-di-democrazia-diretta-su-acqua/218059/

Torna su