(S)Pettegolezzi – la moderna commedia degli equivoci

7 giugno 2013 | Redazione | Stampa articolo |
(S)Pettegolezzi – la moderna commedia degli equivoci
Eventi
0

Tra le stradine romantiche di uno dei quartieri più antichi di Roma, in un ritaglio di tarda primavera che sembra proprio non volersi mostrare, ci imbattiamo nel piccolo e delizioso Teatro Trastevere. Qui, fino alla prossima domenica, possiamo assistere ad una divertente e brillante commedia degli equivoci, recitata dalla compagnia amatoriale “FuoriTutti”, diretta da Fabrizio Caperchi e Giulia Cacciatore.

New York, fine anni 80. Una coppia allegra ed elegante arriva a casa di amici per festeggiare insieme il loro decimo anniversario di matrimonio. E qui li accoglie l’inaspettato! La camera da letto del padrone di casa, Charlie Broch, vicesindaco di New York, è completamente ricoperta di schizzi di sangue e il poveretto è sdraiato a terra dolorante, ferito da un colpo di pistola al lobo di un orecchio. La moglie,Myra, sembra essere misteriosamente scomparsa; la servitù non è in casa e il cibo è abbandonato sul tavolo della cucina, ancora da preparare. Il ricevimento, che si preannunciava essere un allegro momento di svago per quattro coppie dell’alta borghesia newyorkese, si tinge, così, di giallo e l’atmosfera si carica di (divertentissima) tensione.

Il dilemma avvolge i nostri protagonisti. Cosa fare? Avvertire tutti gli amici dell’accaduto rischiando di provocare un giro vorticoso di chiacchiere e (s)pettegolezzi e far coinvolgere Charlie in uno scandalo, oppure temporeggiare cercando in qualche modo di minimizzare l’accaduto? Ma poi, cosa è realmente capitato a quel povero sventurato? Un tentativo di suicidio non riuscito, un abbandono del tetto coniugale? L’unico che potrebbe far luce sui fatti è chiuso nel silenzio, troppo “traumatizzato” per riuscire a dare una spiegazione che sia anche solo minimamente logica.

Mentre si decide il da farsi, gli altri invitati arrivano e vengono coinvolti ad uno ad uno in un carosello di esilaranti gags! Scuse inverosimili e improbabili bugie vengono inventate per cercare di nascondersi l’un l’altro la verità. Gli equivoci si snodano infiniti, accompagnandoci, tra le risate, fino alla fine del secondo atto. A questo punto solo l’inaspettato intervento della polizia, moderno e risolutivo Deus ex machina, potrà chiarire ogni cosa, ristabilendo la situazione di quiete iniziale, ma lasciandoci tutti con un sottile dubbio: che la più falsa delle bugie sia, alla fine, più vera del vero?

Le due ore di commedia corrono via piuttosto velocemente, grazie alle continue trovate umoristiche e ai ritmi serrati con cui si avvicendano. La passione e l’entusiasmo degli attori non professionisti riesce a sopperire qualche piccola sbavatura nella loro performances e a rendere questa commedia corale estremamente piacevole.

Ogni attore, con le sue peculiarità, aggiunge il suo tocco alla piècePier Paolo Teori e Vincenzo Rotondo ci fanno immergere in un’atmosfera caotica ma familiare. L’arrivo della coppia interpretata daAmbra Del Conte e Giancarlo Baretti, dà alla scena quel tocco di nonsense, che esploderà nella più totale follia al sopraggiungere degli ultimi invitati: un distinto e annoiato Marco Gregori, il ritratto del politico perfetto, alle prese con la sua esasperata signora, Alessandra Bartoli, divertentissima nei panni di un’ansiogena e nevrotica moglie tradita. Azzeccati Alessandro Di Cicco e Fausto Incelli nel ruolo del poliziotto “cattivo” e del poliziotto “buono”. Severo e sospettoso il primo, sornione e silenzioso  l’altro.

Una menzione a parte va fatta, oltre che per l’ottima Alessandra Bartoli, per Federica Anderlucci e Fabiana Errico fresche e brillanti, che si muovono con estrema disinvoltura sul palcoscenico, ravvivando ogni dialogo col loro coinvolgente tono di voce e le grottesche espressioni facciali.

La commedia (S)Pettegolezzi sarà in scena dal 4 al 9 giugno 2013 al Teatro Trastevere, in via Jacopa de’Settesoli 3 a Roma.

Regia di Fabrizio Caperchi e Giulia Cacciatore con (in ordine di apparizione) Federica Anderlucci, Pier Paolo Teori, Fabiana Errico, Vincenzo Rotondo, Ambra Del Conte, Giancarlo Baretti, Alessandra Bartoli, Marco Gregori, Alessandro Di Cicco, Fausto Incelli.

http://www.teatrotrastevere.it/

Arianna Raimondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su