Tomato Soup

30 ottobre 2013 | Giorgia | Stampa articolo |
Tomato Soup
Eventi
0

Qualche tempo fa ero a casa di conoscenti, una casa di vivaci tinte e dall’aspetto giovanile. In cucina, sopra una mensola, era presente un particolare souvenir riportato da un viaggio a New York. Un oggetto di uso quotidiano ma che ha attirato tutta la mia attenzione nonostante fosse semplicemente un comunissimo barattolo di pomodori!

Si presentava esattamente così:

Tomato Soup

 

 

 

 

 

Ora,  considerando il fatto che volendo andando alla Despar è possibile acquistarne uno quasi identico, mentre su ebay direttamente lo stesso al prezzo di 4,99 euro, torniamo al come questo oggetto così comune sia diventato icona ed opera d’arte di una società consumatrice.

La serie dei barattoli Campbell, di Andy Warhol,  (un esempio è l’immagine in cima all’articolo) è simbolo del dissacramento dell’arte operato dalla Pop Art, dissacramento incarnato nello stravolgimento del concetto dell’unicità dell’opera d’arte. Con la Pop Art le opere sono prodotti in scala, nella stessa opera lo stesso soggetto può essere riprodotto in maniera identica e sequenziale come un bombardamento costante delle stesse immagini, tecnica sulla quale, tra l’altro, è basata la pubblicità. Questa corrente è madre dell’arte degli oggetti riconosciuti perché appartenenti al quotidiano e l’arte della massa prodotta in serie oggetto di consumo anch’essa, che rende al pari  icone una Marilyn Monroe ed un barattolo di cibo in scatola!

Andy Warhol è stato una figura predominante della Pop Art, e in italia, a Pisa e a Milano, sono previste due grandi retrospettive dedicate alle sue opere:

“Andy Warhol. Una storia americana”, al Blu palazzo d’arte e cultura di Pisa fino al 2 febbraio 2014

“Andy Warhol”, Al Palazzo Reale a Milano fino al 9 Marzo 2014. Molte opere sono provenienti dalle collezione di Peter Brant curatore della mostra aiutato dal contributo del critico d’arte italiano Francesco Bonami.

P.s Nel 2012 in onore del cinquantesimo anniversario dell’opera “Campbell’s soup cans”, la Campbell in onore di Warhol fece uscire un’ edizione limitata dei barattoli con sopra il volto di Andy Warhol. Questa è Pop Art2.0!

soup

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna su