Magnesio e benessere

18 luglio 2013 | Redazione | Stampa articolo |
Magnesio e benessere
Salute e Benessere
0

Il magnesio è un minerale essenziale che nel corpo si trova per la maggior parte nelle ossa, insieme al calcio e al fosforo e che è sempre più apprezzato dai cultori della salute in quanto utile per il benessere psico-fisico.  Esso è infatti responsabile di molti processi metabolici essenziali, come la formazione dell’urea, la trasmissione degli impulsi muscolari, la trasmissione nervosa e la stabilità elettrica cellulare.

Il magnesio è coinvolto in più di trecento processi enzimatici e ha un ruolo centrale nell’utilizzo dell’energia da parte dell’organismo, nonché nella trasmissione degli impulsi muscolari e nervosi, inoltre è anche indispensabile per il metabolismo osseo e per il buon funzionamento dell’insulina, l’ormone ipoglicemizzante prodotto dal pancreas.
Il magnesio facilita l’utilizzo di alcune vitamine, come quelle del gruppo B, la vitamina C e la vitamina E, e favorisce l’assorbimento e il metabolismo di altri minerali (calcio, fosforo, potassio ecc.).
La mancanza di magnesio nell’organismo può portare a nausea e vomito, diarrea, ipertensione, spasmi muscolari, insufficienza cardiaca, confusione, tremiti, debolezza, cambiamenti di personalità, apprensione e perdita della coordinazione.L’apporto quotidiano raccomandato di magnesio per un adulto è di 350 mg per gli uomini e 300 mg per le donne.

La carenza di magnesio è tutt’altro che infrequente nella popolazione, anche perché la quantità di questo prezioso minerale negli alimenti in generale non è elevata e, per giunta, la lavorazione e la preparazione dei cibi ne provocano perdite.
Inoltre l’assunzione a lungo termine di alimenti raffinati, il consumo eccessivo di alcool, caffè, bevande gasate, zucchero e sale sono tutti fattori che possono ridurre al minimo se non eliminare l’assorbimento di magnesio insieme anche ad alcuni farmaci usati per disturbi quali le malattie gastrointestinali, il diabete, le malattie renali e l’ipertiroidismo.
Quindi in caso di carenza di questo minerale è molto importante reintegrarlo per ripristinare l’equilibrio psico-emotivo: i suoi effetti distensivi e di armonizzazione della sfera nervosa e neurovegetativa sono fuori discussione. Il magnesio è utile in caso di irritabilità, nervosismo, tensione, irrequietezza, ansia, apprensione, difficoltà di concentrazione, problematiche dell’umore e depressione, stanchezza fisica e mentale, insonnia, sindrome premestruale, spasmi e crampi muscolari (anche negli sportivi), tremori, sindrome delle gambe senza riposo, palpitazioni e ogni altra manifestazione e somatizzazione dello stress.
Il modo migliore per assumere il magnesio e’ attraverso il cibo che mangiamo.

La cosa buona dei cibi ricchi di minerali e’ che mangiandoli assumi queste sostanze nella loro forma organica, che si assorbe facilmente e velocemente ed e’ quasi impossibile assumerne troppo.
Non tutti gli alimenti pero’ abbondano di questo minerale.
Gli alimenti con maggior contenuto di magnesio sono quelli di origine vegetale in particolar modo: spinaci, semi di zucca, germogli di soia, noci del brasile, riso integrale, carciofi e datteri.

Quindi buon appetito e tanta gioia.

 

Torna su